IPNOSI REGRESSIVA

Il Dott. Maurizio Rabuffipsicologo di Milano e Cologno Monzese è un consulente professionista per gli interventi basati su tecniche di sostegno innovative, come l'ipnosi regressiva, attraverso le quali affronta il disagio alla ricerca della soluzione.

 

"Se sei ancora attaccato ad un vecchio sogno di ieri, e continui a mettere dei fiori sulla sua tomba ad ogni momento, non puoi piantare i semi per un nuovo sogno che possa crescere oggi"
(Joyce Chapman)

 

Lo psicologo Maurizio Rabuffi spiega l'ipnosi regressiva

L'ipnosi regressiva è una metodologia utile per far riaffiorare dall'inconscio ricordi, eventi o traumi che influenzano la vita presente di una persona. Il termine "regressiva" sta a indicare che con questa pratica si cerca di stimolare, in un soggetto in trance, la capacità di ritornare indietro nel tempo ricordando esperienze rimosse.

Come utilizzare l'ipnosi regressiva?

Per utilizzare l'ipnosi regressiva occorre in primo luogo depotenziare nel soggetto la relazione con l'ambiente esterno e ridurre, tramite opportune suggestioni ipnotiche, il suo fattore critico. Successivamente, si indurrà il fenomeno della "regressione" che permette di accedere a ricordi, schemi comportamentali e abitudini di un periodo precedente che può giungere fino all'infanzia.
Mediante questa tecnica, è possibile riportare la persona al tempo in cui ha vissuto un trauma emotivo generatore di disturbi psicologici, facendo rivivere alla persona "esperienze correttive di regressione" che permettono di rivedere i fatti accaduti in un'ottica nuova, liberandosi dal peso dei condizionamenti negativi del passato.

Quando utilizzare l'ipnosi regressiva?

L'ipnosi regressiva può essere utilizzata per risalire ad esperienze vissute nel passato che continuano a condizionare negativamente il presente, inducendo la persona a farsi un'idea sbagliata di sé. Ad esempio, una mancanza d'amore può portare il bambino a credere di non meritarsi l'amore di un genitore così da sentirsi poi inadeguato anche molti anni dopo, pur comprendendo a livello razionale di non avere nulla di meno rispetto agli altri.

L'applicazione della tecnica dell'ipnosi regressiva può risultare efficace in molte occasioni quali:
disturbi alimentari come anoressia e bulimia;
dipendenza dal fumo o da altre sostanze;
disturbi di somatizzazione come, per esempio, vomito ricorrente, problemi legati alle mestruazioni, disfunzioni erettili o altri disturbi non legati ad un'alterazione organica;
disturbi psicosomatici come dermatiti, gastrite e allergie;
disturbo post-traumatico da stress;
fobie;
depressione.

Lo psicologo Maurizio Rabuffi può essere contattato, via telefono (3479013919) o via mail (info@rabuffi.it), per un percorso di psicologia finalizzato a far riaffiorare dall'inconscio ricordi, eventi o traumi che influenzano la vita presente di una persona.

Riceve nei suoi studi: in Viale Montenero, 62, Milano (MM3 fermata Porta Romana), via A. Bazzini, 25, Milano (MM2 fermata Piola) e via T.Tasso, 13, Cologno Monzese (MM2 Cologno Nord)